- IL BORGO DI VILLATICO & IL SENTIERO DEI MOLINI -

Forse non in molti sanno che nel vecchio nucleo di Villatico (Frazione di Colico - Lecco), erano in funzione nei secoli scorsi ben 12 mulini. Le loro grandi ruote erano mosse dall’acqua incanalata nella “roggia dei mulini” e azionavano altre semplici macchine che permettevano di battere o “follare” tessuti e soprattutto macinare granaglie.

Scendendo dall’Acqua della Févra sono visibili tratti di canalizzazione con pietre sapientemente connesse, pilastri che ancora sorreggono canali in lastre di pietra che convogliavano l’acqua sulle ruote dei mulini. Nel volgere di pochi decenni è stata (quasi) cancellata la presenza di queste macchine geniali ed ecologiche che, utilizzando energia pulita e rinnovabile, per quasi un millennio hanno permesso alle comunità locali di vivere.

Il primo risale al 1239. Un mulino di due ruote o molestino è documentato già nel 1627 e sorgeva nei pressi della chiesa e del lavatoio. Questo edificio rurale, a tre piani, con lobbia sulla facciata al sole, ospitava a pianterreno la macina, azionata dal movimento della grande ruota, mossa dall’acqua che precipitava dal piano inclinato. Sono ancora visibili i canali e i chiusini che permettevano di regolare o interrompere il flusso dell’acqua.

Ora, a distanza di quasi 60 anni dalla chiusura dell'ultimo mulino, insieme Molino Maufet , Molino Murgana, Molino Seregni, Molino Secrista e Latteria di Villatico (Colico - Lecco - Como Lake) hanno riaperto un capitolo di importante testimonianza storica locale..

E' possibile visitare l'antico e suggestivo borgo di mulini scegliendo tra due itinerari, entrambi adatti a grandi e piccini e ben segnalati (mappe con dettagli e contatti in formato A5 disponibili gratuitamente scrivendo a info@molinomaufet.com):

​​

1. Percorso diretto tra i Molini ( 1,5 km andata + 1,5 km ritorno; dislivello totale + 200m / -200m - Seguire segnaletica stradale turistica marrone - una parte è sterrata). Chiesa di San Bernardino --> Molino Secrista --> Latteria di Villatico --> Molino Maufet --> Molino Seregni --> Molino Murgana;

2. Percorso Sentiero Anello Molini CAI ( 1,5 km andata + 1,5 km ritorno; dislivello totale + 200m /-200m - Seguire segnaletica CAI "Anello Molini" - quasi interamente sterrato). Chiesa di San Bernardino --> Molino Secrista --> Latteria di Villatico --> Molino Maufet --> Anello Molini CAI --> Antica Cappelletta Votiva --> Molino Murgana --> Molino Seregni --> ritorno. 

Il Sentiero dei Molini è un antico tracciato.. e stato da poco riaperto e viene mantenuto pulito unicamente da volontari.. è a disposizione di tutti ed è davvero una piacevole passeggiata.. chi volesse contribuire dedicando qualche ora del suo tempo ad aiutarci può scrivere a info@molinomaufet.com o in alternativa contattare il +39  366 7404948. Chiediamo al tempo stesso, a nome di tutti i proprietari dei Molini, un pò di pazienza in questi primi tempi nel caso le condizioni non fossero sempre perfette.. fino a poco tempo fa il tracciato si era trasformato in un bosco e solo il continuo passaggio di persone e la sistematica pulizia della vegetazione lo renderanno nuovamente "permanente" in modo autonomo.

NB. I Molini sono visitabili anche internamente previa disponibilità dei proprietari e prenotazione (info@molinomaufet.com oppure +39 366 7404948‬). Entrambi i percorsi così come indicati sono adatti a tutti, ma ai passeggini solo nei tratti Chiesa di San Bernardino - Molino Maufet. In alternativa dal Molino Maufet si potranno raggiungere gli altri Molini percorrendo a piedi la Via Fontanedo o in macchina seguendo la segnaletica stradale turistica marrone. 

E' disponibile un'Area Pic-nic attrezzata con tavoli e acqua in Loc. Robustello davanti al Molino Murgana.

NB. Dal Molino Murgana possibile proseguire e raggiungere comodamente e in pochi minuti il suggestivo borgo di Fontanedo, primo insediamento di Colico seguendo le indicazioni CAI "Anello di Fontanedo". A partire dal 2 Giugno 2019 è anche possibile visitare l'antica e panoramica Torre appena restaurata e gestita dal Museo della Guerra Bianca (Forte Montecchio Nord e Forte di Fuentes). 

Si tratta di una bellissima torre medioevale edificata nel 1357 da Barnabò Visconti che contribuì ad avvisare le popolazioni locali delle possibili invasioni da lago e da terra. Fu riqualificata durante il periodo della dominazione spagnola rimanendo attiva fino al XVIII Secolo nel complesso difensivo che faceva capo a Fuentes. 

La Torre è raggiungibile solo a piedi:

📍dal Sentiero del Viandante;
📍dalla Località Robustello;
📍percorrendo l’itinerario dei Molini “Anello Molini CAI” che parte dalla Chiesa di San Bernardino di Villatico. Giunti davanti al Molino Murgana è infatti possibile continuare sull’”Anello CAI di Fontanedo”.. e, in pochi minuti a piedi, visitare il borgo di Fontanedo e la magnifica Torre, scoprendo, con un panorama mozzafiato sul Lago, un altro pezzettino di storia.. là dove tutto per i Molini e per Colico è cominciato.. 

 

ORARI: Le visite sono possibili dalle 10 alle 18 e non sono accompagnate. La Torre è aperta nei week-end da marzo a novembre e nelle festività nazionali (Pasqua, Pasquetta, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno, 15 agosto) oltre che tutti giorni di luglio e di agosto. Il costo della visita è di 3 euro per gli adulti e 2 per i bambini dai 6 ai 14 anni compiuti; gratis per residenti a Colico (con carta d’identità).

© 2017 by Molino Maufet

© 2017 by Molino Maufet - info@molinomaufet.com +39 3667404948 - Via Fontanedo 33, Colico (Lecco)

  • Black TripAdvisor Icon
  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • Black Pinterest Icon